Tu sei qui

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE E MODULISTICA

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE E MODULISTICA

Le istanze dovranno essere presentate agli sportelli unici telematici dei Comuni aderenti i quali provvederanno all’invio a questo Ente per l’acquisizione del parere di competenza per la materia paesaggistica.

NEI COMUNI IN CUI LA PRESENTAZIONE DELLE ISTANZE AVVIENE UTILIZZANDO LO SPORTELLO TELEMATICO SUAP/SUE DI VERONA “IMPRESAINUNGIORNO.GOV.IT ” NON È NECESSARIO ALLEGARE I MODULI DOMANDA SOTTO RIPORTATI IN QUANTO GIA’ RICOMPERSI NEL PROCEDURA DI INOLTRO TELEMATICO.

Si evidenzia che con nota in data 22/03/2019 la Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio di Verona ha comunicato che a partire dal 25 marzo 2019 le istanze di competenza dovranno essere trasmesse unicamente tramite posta elettronica certificata; le istanze che perverranno quindi a questo Ente dovranno in conseguenza essere prodotte unicamente in formato elettronico con apposizione di firma digitale.

MODULI

Modulo domanda di autorizzazione paesaggistica di tipo ordinario e di accertamento di compatibilità paesaggistica (sanatoria);

Modulo domanda di autorizzazione paesaggistica di tipo semplificato – formato editabile;

Modulo domanda di autorizzazione paesaggistica di tipo semplificato – formato pdf;

Modulo Istanza Unica – Beni Culturali e Paesaggistica Semplificata;

Schema di perizia sanzione paesaggistica.

Alla domanda di accertamento di compatibilità paesaggistica postuma (sanatoria) deve obbligatoriamente essere sempre allegato l’atto di notorietà attestante l’epoca di realizzazione dell’abuso.