BANDO DI ABILITAZIONE AL MERCATO ELETTRONICO DELLA CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA DELL’UNIONE MONTANA DEL BALDO-GARDA

BANDO DI ABILITAZIONE AL MERCATO ELETTRONICO DELLA CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA DELL’UNIONE MONTANA DEL BALDO-GARDA, IN ATTUAZIONE DELL’ART. 328, COMMA 4, DEL D.P.R 207/2010, PER L’APPROVIGIONAMENTI DI BENI E SERVIZI SOTTO LA SOGLIA DI RILIEVO COMUNITARIO.

Categoria: 

Adempimenti di cui all'art 1 comma 32 della Legge 190/2012

Adempimenti di cui all'art 1 comma 32 della Legge 190/2012

Unione Montana del Baldo

L'Unione Montana del Baldo comprende una superficie di 25.525 Ha, sulla quale risiedono 15.661 abitanti. È formata da nove Comuni, tra cui quattro parzialmente montani e cinque montani.
Si occupa delle grandi questioni del Garda e del suo entroterra in materia di territorio e ambiente, di qualità delle acque e di sicurezza, di viabilità e di trasporti, di turismo e di cultura, di agricoltura e navigazione.

Recupero e valorizzazione anche a scopo turistico e museale dell’ex Polveriera di Rivoli Veronese

aggiudicazione definitiva

Raccolta Funghi

Categoria: 

Marchio Prodotto del Baldo

 

 

BALDO

 

Imparagonabili bellezze paesaggistiche

Qualità ambientale

Prodotti tradizionali

Attenzione e cura del territorio

Sport

Enogastronomia

Cultura e storia

 

Pascoli

ALPEGGI: RISORSA PAESAGGISTICA, NATURALISTICA E CULTURALE DA PRESERVARE

Categoria: 

Le Malghe del Baldo

 

Inquadramento geografico

Posto all’estremità occidentale delle Prealpi Venete, il Monte Baldo è costituito da una dorsale che si allunga parallela al Lago di Garda per quasi 40 km, tra la fascia tettonica benacense ad occidente e la Val d’Adige ad oriente e tra la piana di Caprino a meridione e la Valle di Loppio a settentrione. Copre una superficie di circa 400 kmq, per un’altezza che va dai 65m delle sponde del lago ai 2218m di cima Valdritta.

Categoria: 

Malghe

Microclima Baldo

Considerazioni sulle particolarità climatiche e biologiche.

Il Monte Baldo deriva il suo nome dall’antico tedesco bald, “selva” e si trova citato per la prima volta nel 1163 in una carta topografica tedesca.

Categoria: